Chiropratica veterinaria a cura della Dott.ssa Taccini

  1. Homepage
  2. Terapie non convenzionali
  3. Chiropratica veterinaria a cura della Dott.ssa Taccini
Chiropratica veterinaria a cura della Dott.ssa Taccini

Chiropratica veterinaria a cura della Dott.ssa Taccini

La chiropratica è un termine di derivazione greca che significa “trattamento eseguito con le mani”, dal greco kheir (mano) e praktikos (azione). La chiropratica ha origini antichissime, già Ippocrate sosteneva che un disallineamento vertebrale influisse sulla salute dell'individuo. La chiropratica 'moderna' nasce invece poco più di 100 anni fa, nel 1895, a Davenport (Iowa) con Daniel David Palmer e si diffonde in tutto il mondo “divenendo al tempo stesso scienza, arte e filosofia”



Chiropratica veterinaria - Il pensiero chiropratico


Secondo il pensiero di Palmer, fondatore della chiropratica «moderna», esiste una stretta relazione tra lo scheletro (in particolare la colonna vertebrale) ed il sistema nervoso. La chiropratica non si riferisce, come si potrebbe erroneamente pensare, al trattamento delle ossa di pertinenza dell’ortopedico, ma è un metodo di cura naturale e olistico che tratta la colonna vertebrale e influisce sul sistema nervoso.


Da questo assunto deriva la sua teoria che lo stato di salute dell'individuo è strettamente correlato alle strutture scheletriche e al sistema nervoso. Palmer non è stato il primo a scoprire le capacità di autoguarigione del corpo, né il primo ad usare tecniche di cura manuali, ma è stato l'ideatore di un metodo di cura che prevede tecniche manuali che si fondano sul riconoscimento del sistema nervoso (piuttosto che circolatorio come in osteopatia), come responsabile dei fenomeni fisiologici e di guarigione.


 

"La filosofia chiropratica si basa sulla relazione tra la colonna vertebrale ed il sistema nervoso, così come sul ruolo della colonna vertebrale nella biomeccanica del movimento. La chiropratica è un’arte terapeutica, che, come tutte le discipline olistiche, stimola le strategie di autoguarigione ed ha lo scopo di promuovere l’innata omeostasi (o «intelligenza») che ogni organismo vivente ha dentro di sé."



Chiropratica veterinaria - In Italia


In Italia questa professione è stata riconosciuta legalmente appena 10 anni fa, nel 2007, con l’istituzione presso il Ministero della Salute di un registro dei dottori in chiropratica. La chiropratica tratta la ridotta motilità a livello della colonna vertebrale e delle varie ossa dello scheletro, utilizzando manualità indolori e in genere gradite all’animale, integrate con indicazioni sugli stili di vita adeguati come il giusto riposo ed esercizio, la giusta dieta, la salute fisica e mentale. Gli aggiustamenti chiropratici riescono a dare sollievo dal dolore, favorire il recupero funzionale, stimolare la guarigione e ridurre le ricadute, ma come molte discipline olistiche manuali le tecniche richiedono una formazione specifica praticabile solo in corsi specialistici.



Chiropratica Veterinaria - Quando può servire il chiropratico nei piccoli animali


Il cane e il gatto possono presentare diversi sintomi legati alle sublussazioni, i più comuni sono il dolore, postura alterata, dolore acuto a carico del collo o della schiena.
Sublussazione: anomala relazione tra due strutture articolari adiacenti che possono determinare conseguenze funzionali o patologiche, causando un’alterazione nella biomeccanica o neurofisiologia di queste strutture articolari stesse, nelle strutture adiacenti o condizionarne altre indirettamente.

La sublussazione interferisce con la normale trasmissione del nervo che attraversa l’unità motoria, a causa di fenomeni compressivi, di torsione o stiramento, che si verificano a livello delle vertebre o di altre articolazioni.

Chiropratica Veterinaria - Sintomi nel cane e nel gatto legati alla sublussazione


  • Riluttanza al movimento o a salire le scale

  • Saltare su posti alti (ad esempio sul divano o sull’auto)

  • Manifestazioni di dolore nel compiere determinati movimenti o quando l'animale viene preso in braccio

  • Irregolarità nell’andatura non identificabile con una zoppia, ambio o andatura lenta, unghie usurate su uno o più arti

  • Ipersensibilità alla palpazione

  • Iinfezioni delle ghiandole anali ricorrenti.

  • Si siede o si sdraia sempre sullo stesso lato

  • Difficoltà nella digestione

  • Perdita di urine o di feci


La Chiropratica Veterinaria - utilizzo della terapia chiropratica nei piccoli animali


  • Trauma spinale

  • Spondilosi (ossificazione della colonna)

  • Sindrome della cauda equina

  • Sindrome delle vertebre cervicali

  • Discopatia

  • Displasia all'anca

  • Artrosi

  • Nevralgia dello sciatico

  • Infezione ricorrente delle ghiandole anali

  • Otiti ricorrenti

  • Incontinenza. Questa può essere causata da sublussazioni nelle lombari

  • Iper o iposensibilità da schiacciamento dei nervi.

  • Zoppia non definita - Questa può essere dovuta a sublussazioni a carico degli arti o della colonna

  • Nei cani sportivi aiuta ad ottimizzare la performance

  • Animali anziani con difficoltà e dolore nel movimento

  • Come terapia preventiva per mantenere un buono stato di salute


Approfondimento


http://www.energyvet.it/chiropratica/quando-puo-servire-il-chiropratico-nei-piccoli-animali
Aggiustamento chiropratico: è definito come una spinta controllata in una specifica direzione, su una specifica vertebra, di piccola ampiezza ed alta velocità, tramite le mani o uno strumento, che va a superare la barriera elastica dell’articolazione senza compromettere quella anatomica, per correggere una sublussazione.

 

l trattamento chiropratico tratta non solo i sintomi, ma soprattutto, le cause del dolore e consente di ridurre l’utilizzo di farmaci antinfiammatori e/o antidolorifici, con notevole vantaggio per la salute dell'animale.

 

 



 

-- Dott.ssa Valentina Taccini --


Medico Veterinario dal 2002 presso l'Università di Pisa
Dottorato di Ricerca in Medicina Veterinaria presso l'Università di Pisa 2006
Master Scienziati in Azienda presso l'ISTUD di Milano 2008
Certificato Tedesco di Chiropratica Veterinaria 2007 presso IAVC - International Academy of Veterinary Chiropractic
Certificato tedesco di Fisioterapia Veterinaria 2008 presso Vierbeiner Re-Ha Zentrum
Reiki primo e secondo livello nel 2010
Massagiatrice Coni-Csen 2011
Abilitata Tecarterapia® Unibell 2011


Agopuntura Veterinaria presso Chi Institute of Europe and Florida 2013
Operatore Olistico Professional presso Energy and Freedom School 2014
Corso di perfezionamento in Ossigeno-Ozonoterapia presso l'Università di Medicina e Chirurgia di Siena nel 2015


 

Chiropratica veterinariaChiropratica veterinaria il Libro


Indice: La chiropratica nell'uomo e negli animali - Storia della chiropratica - Sublussazione e trattamento - Protocollo di chiropratica animale - Cenni di anatomia, miologia, sindesmologia - Protocollo di esame chiropratico - Esame neurologico - Analisi dell'andatura, della postura e zoppie - Patologia e chiropratica - Palpazione e diagnosi - Conclusioni.

Riferimenti: Fisioterapia Veterinaria Pisa

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rating*